La Villa

Nata come casino di caccia, e ingrandita dai Conti di Porcia e Brugnera nel XVIII secolo, si trova nella bella campagna al confine tra le province di Treviso e di Pordenone, da cui sono facilmente raggiungibili sia le spiagge dell’alto Adriatico che le Dolomiti. Un salone centrale con bello scalone e affreschi in stile neoclassico separa l’ala orientale, dove vivono i proprietari, e l’ala occidentale, riservata agli ospiti.

La villa ha una piccola cappella e un parco giardino. Si vuole che vi abbiano preso alloggio Napoleone I e il Generale Radetzky. Nella chiesetta adiacente alla villa si possono celebrare cerimonie religiose. Oggi la villa appartiene alla famiglia Cavarzerani.